mercoledì 24 ottobre 2012

BBcream a confronto

Iniziamo dalle basi. Che cos'è una bbcream?
La bbcream (in origine Blemish Balm) è un prodotto che veniva usato negli anni cinquanta dai dermatologi in Germania, poi è stato esportato in Asia dove è diventato famoso. Presto poi il suo successo si è diffuso in Europa e in America e, così, le bbcream sono state adattate da prodotto curativo a cosmetico multifunzione. Le principali caratteristiche di una bbcream sono: fornire protezione dai raggi solari, svolgere un’azione idratante e nutriente, coprire imperfezioni e rossori, ritardare i segni dell'invecchiamento e illuminare.
Nel mio piccolo kit dispongo sia di bbcream asiatiche, sia di bbcream occidentali. Queste ultime sono tra le più economiche e reperibili sul mercato, ma leggendo la mia review capirete presto che secondo me non valgono quanto promettono.
Andiamo per ordine da sx verso dx.
1) BBCREAM GARNIER MIRACLE SKIN PERFECTOR (per pelli normali/secche) - Light - 50ml
E' la prima versione che ha lanciato L'Oreal e si rifà alle bbcream asiatiche promettendo le stesse funzioni. Ha un spf15. C'è da dire che le bbcream asiatiche sono particolari perché, nonostante non abbiano comunque un buon inci, contengono un'infinità di estratti naturali ed erbosi che mirano ad un vero e proprio trattamento della pelle. Le bbcream occidentali, e queste che ho provato in particolare, non contengono nulla di così "prezioso" ed in sostanza rappresentano una blanda via di mezzo tra un fondotinta ed una crema colorata. Ho avuto modo di utilizzare la versione per pelli secche lo scorso inverno e, se riesco, continuerò quest'anno. Ha una consistenza molto cremosa, si stende bene, ma rimane molto lucida sulla pelle e deve essere fissata bene con una cipria trasparente...nel periodo molto freddo può fare anche comodo, ma non la consiglio a chi soffre di impurità o semplicemente ha il viso che si lucida in fretta...si lucida già su chi ha la pelle secca, quindi meglio non rischiare.
2) BBCREAM GARNIER MIRACLE SKIN PERFECTOR (per pelli miste/grasse) - Light - 40ml
E' la versione che è stata lanciata in seguito, durante la primavera/estate 2012. A moltissime ragazze è piaciuta perché effettivamente risulta più asciutta dell'altra e non necessita obbligatoriamente della cipria. Ha una protezione solare spf20 quindi buona. Per quanto mi riguarda, mi ha lasciato indifferente. Secondo me la consistenza è troppo liquida e si rischia spesso di fare un pastrocchio con il tubicino in quanto basta premerlo leggermente che esce tutto a mo' di "acquetta" e la cosa non mi piace. Inoltre per i miei standard risulta un po' troppo coprente e per il periodo estivo preferisco sul viso prodotti leggeri. Poi puzzecchia di alcool. Insomma...si vede che non ne vado pazza eh?!
3) e 4) MISSHA PERFECT COVER (colori 21 e 23)
Ed eccoci alla prima bbcream asiatica del gruppo. Ho voluto provare entrambe le colorazioni per vedere quale mi stesse meglio e alla fine ho optato per la numero 21 che ha un sottotono più beige/neutro. La 23, pur non essendo particolarmente scura, ha un sottotono rosato che su di me cozzava e con l'ossidazione mi faceva sembrare grigia e cupa. In ogni caso questa bbcream mi è piaciuta tantissimo assieme alla num. 5 di cui vi parlerò dopo. Si stende bene sia con le mani che con la spugnetta, ha un ottima consistenza ed illumina veramente! Non parlo di iridescenze o glitterini, è proprio la texture del prodotto che uniforma il colorito talmente bene da renderlo più radioso. E' un tipo di bbcream adatto a tutti i tipi di pelle ma lo vedo bene soprattutto su chi ha una pelle mista o grassa perché risulta più opacizzante rispetto ad altre concorrenti. 
Inoltre ha una protezione altissima, ben spf42!
5) SKINFOOD PEACH SAKE PORE (il colore più chiaro - 30ml)
Ottima ottima bbcream. Skinfood è un marchio innovativo made in Korea che pur non essendo bio utilizza molti estratti naturali ed un packaging sfizioso e che si ispira all'ecologia.
La bbcream ha spf20 ed è adatta a chi ha la pelle mista o grassa grazie alla pesca e al sake che aiutano a controllare gli eccessi di sebo. La consistenza è cremosa e dona molta luce al viso. Unico neo la confezione: pur essendo molto carina ed igienica è dotata di tappo erogatore che spesso fa uscire più prodotto del necessario.
6) SUPER BB SKIN79 (colorazione unica - 40gr)
Anche questa made in Korea, ma non altrettanto buona come le due precedenti. La confezione è bella e comoda, la consistenza anche. Ha spf25. Il problema è che si tratta di una bbcream secondo me adatta a chi ha una pelle estremamente secca. Nel mio caso infatti tende a lucidare con molta facilità e dopo poco tempo dall'applicazione il prodotto tende a spostarsi sul viso fino a svanire (ricordo ancora lo spavento la prima volta che mi sono guardata allo specchio!). 
Di seguito potete vedere le colorazioni a confronto, sempre da sx verso dx.
Luce naturale

Con flash

Con flash - dopo 10min di ossidazione

3 commenti:

  1. Ok, se ancora ero indecisa se acquistare la bb cream della garnier ora sono arrivata alla giusta conclusione! Non la comprerò! :-) Sicuramante non quella per pelli normali almeno!

    RispondiElimina
  2. Ciao bellissima, Ho conosciuto il tuo blog tramite l'iniziativa beauty bloggers reunion dove censiscono i blog che trattano di bellezza e varie cose, e sto girando per i blog per ammirarli *-* , mi sono iscritta al tuo blog, se ti va passa da me.. bacio jex

    http://deliciousmakeupfashion.blogspot.it/

    RispondiElimina